Il nostro sito utilizza cookie di profilazione anche di terze parti per inviare materiale informativo in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni e per negare il consenso al loro utilizzo leggi l'informativa. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Accetto

Fondi Pensione

Bccforweb

Fondi Pensione

  Scegli tra i fondi pensione di Anima e Arca  

 

 

 

COSA SONO I FONDI PENSIONE?

I fondi pensione sono una forma di previdenza complementare e servono ad integrare la futura pensione.

Ne esistono di 2 tipi:

Fondi pensione chiusi: riservati a specifiche categorie di lavoratori, ogni contratto nazionale di lavoro ha un fondo chiuso.

Fondi pensione aperti: sono invece destinati a tutti, l’adesione è libera.

È possibile sottoscriverli entrambi perché l’uno non esclude l’altro.

PERCHÈ SOTTOSCRIVERE UN FONDO PENSIONE?

In futuro le pensioni saranno sempre più basse, potrebbero anche rappresentare il 50% in meno degli ultimi stipendi.

È necessario dunque provvedere il prima possibile per garantirsi un tenore di vita adeguato al momento del pensionamento.

Ci sono però anche motivi economici e fiscali a sostegno di questa forma di investimento:

I costi contenuti

Le agevolazioni fiscali

I possibili contributi del datore di lavoro

COME SONO TASSATI I FONDI PENSIONE?

I versamenti effettuati ai Fondi Pensione sono deducibili (ovvero riducono la base imponibile del reddito) dall'imponibile IRPEF fino ad un limite di 5.164,57€ all'anno.

Al pensionamento, tutti i contributi (Tfr incluso) saranno tassati tra il 9% e il 15%.

Sui fondi pensione non si paga il bollo di legge (0,2% annuo), previsto su tutti gli altri investimenti

COME CAMBIARE IL FONDO PENSIONE?

Se l’attività lavorativa è ancora in corso, l’aderente può chiedere il trasferimento volontario della posizione trascorsi 2 anni di partecipazione.

In casi come la cessazione dell’attività lavorativa o il cambio di azienda è possibile trasferire la propria posizione individuale ad un altro fondo pensione anche prima dei 2 anni.

COME RISCATTARE IL FONDO PENSIONE?

Il riscatto totale del fondo pensione prima del dovuto può avvenire solo in alcuni casi:

Decesso

Invalidità permanente che riduca la capacità lavorativa a meno di un terzo

Disoccupazione per almeno 48 mesi.

Il riscatto totale non può essere richiesto nei 5 anni precedenti il pensionamento.

Il 50% della propria posizione previdenziale può essere richiesto:

 in caso di cessazione dell'attività lavorativa, dopo che siano decorsi almeno 12 mesi di inoccupazione (con tassazione agevolata sui contributi versati a partire dal 1/1/2007);

 in caso di cassa integrazione a zero ore della durata di almeno 12 mesi;

 in caso di cessazione del rapporto di lavoro preceduta da cassa integrazione;

 in caso di ricorso a procedure di mobilità, fondo esuberi, ecc.

 

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali dei prodotti e dei servizi illustrati e per quanto non espressamente indicato è necessario fare riferimento ai Fogli Informativi consultabili nella sezione trasparenza di questo sito. Per ogni ulteriore dettaglio rivolgersi al Servizio Clienti.